Basso contenuto di carboidrati: questi motivi parlano contro di esso

Basso contenuto di carboidrati: questi motivi parlano contro di esso

Low carb è un termine che incontriamo spesso in relazione a una dieta. Le persone che mangiano pochi carboidrati perdono peso rapidamente e modellano il loro corpo: questo è quello che dicono. Ma come si fa a mangiare a basso contenuto di carboidrati e in modo sano?

Che cos’è un basso contenuto di carboidrati?

Basso contenuto di carboidrati significa “basso contenuto di carboidrati” – come suggerisce il nome, la proporzione di carboidrati in una dieta a basso contenuto di carboidrati è notevolmente ridotta o del tutto omessa. Ciò include alimenti come pane, pasta o riso, ma anche dolci, poiché anche lo zucchero è un carboidrato. Anche frutta e verdura ricche di carboidrati come banane o mais dovrebbero essere evitate. Al contrario, i cibi ricchi di proteine ​​come uova, pesce, carne o latticini sono sempre più presenti nel menu.

Interessante anche: 10 consigli nutrizionali per dimagrire senza dieta >>

Puoi perdere peso senza carboidrati?

In effetti, una rapida perdita di peso può essere ottenuta con l’aiuto di una dieta a basso contenuto di carboidrati perché i carboidrati in eccesso vengono convertiti in grasso. Tuttavia, se il corpo manca di carboidrati, scompone più grasso. A causa dell’alto contenuto proteico nella dieta a basso contenuto di carboidrati, la combustione dei grassi è doppiamente stimolata. Per il successo a breve termine della perdita di peso, la dieta potrebbe avere senso, ma a lungo termine non è salutare. Perché se vuoi seguire una dieta sana e nutriente, dovresti mangiare quanta più varietà possibile.

Interessante anche: 4 cose accadono quando mangi low carb >>

Basso contenuto di carboidrati: questi motivi parlano contro di esso

1. I carboidrati sono importanti per la nostra salute

I carboidrati sono una parte essenziale di una dieta equilibrata. Ci forniscono l’energia di cui abbiamo bisogno, soprattutto quando pratichiamo molto sport. Inoltre, sono un’importante fonte di fibra alimentare, che, tra l’altro, stimola la digestione, ha un effetto positivo sui livelli di colesterolo e assicura una sensazione di sazietà duratura perché gonfia lo stomaco. Non mangiare carboidrati può anche diventare pericoloso a lungo termine. Uno studio pubblicato sulla rivista Lancet Public Health ha rilevato che l’assunzione di carboidrati sia molto alta che molto bassa può aumentare il rischio di mortalità a lungo termine.

2. Una dieta squilibrata non è salutare

Se vuoi rimanere in salute e prevenire le malattie, devi seguire una dieta il più equilibrata possibile e quindi ingerire una varietà di vitamine e minerali. Ad esempio, se esaurisci gruppi alimentari importanti, potresti perdere nutrienti più velocemente. Ad esempio, i prodotti integrali contengono molte vitamine del gruppo B, che, tra le altre cose, sono essenziali per il metabolismo dei grassi nel nostro corpo. Eliminare interi gruppi di alimenti dalla dieta non è quindi una buona idea, a meno che non si tratti di cibi malsani come fast food o dolci.

3. Una dieta estremamente ricca di proteine ​​può aumentare il rischio di malattie

Molte persone che mangiano a basso contenuto di carboidrati mangiano più proteine ​​animali. La carne e i latticini ad alto contenuto di grassi in particolare possono essere dannosi per la nostra salute perché contengono grassi saturi malsani che possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari. Inoltre, troppe proteine ​​possono mettere a dura prova i reni, poiché le proteine ​​in eccesso vengono convertite in urea ed escrete dai reni. Questo può essere pericoloso, soprattutto per le persone con problemi ai reni.

mangia carboidrati sani

Il modo migliore per perdere peso a lungo termine e in modo sano è seguire una dieta ricca di nutrienti e fibre e includere abbastanza frutta e verdura. Invece di tagliare i carboidrati, mangia i carboidrati giusti. Per perdere peso, dovresti evitare i carboidrati “malsani” a catena corta, che si trovano ad esempio nei dolci e che il corpo elabora rapidamente. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue aumenta rapidamente e poi scende di nuovo, il che può provocare voglie. Invece, opta per carboidrati a catena lunga come la farina d’avena, poiché il corpo ha bisogno di più tempo per elaborarli. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue aumenta lentamente e la sensazione di pienezza dura più a lungo.

Video: studio – La dieta a basso contenuto di carboidrati non porta al successo nella perdita di peso

Leave a Reply

Your email address will not be published.