Batteri carnivori: cosa rende pericolosi gli agenti patogeni

Batteri carnivori: cosa rende pericolosi gli agenti patogeni

Malattia del consumo di carne: fascite necrotizzante

Tra i batteri carnivori c’è il fascite necrotizzante Inoltre, una rara infezione del tessuto sottocutaneo e della fascia. La malattia è innescata da diversi batteri, tra cui uno streptococco, Vibrio vulnificus, Stafilococchi, E. coli, Clostridia, Klebsiella e Aeromonas hydrophila.

Il causa più comune sono, quindi, i uno streptococco. I batteri infettano la fascia che circonda i muscoli, i nervi, il grasso e i vasi sanguigni del corpo. Questo danneggia anche quel tessuto. Alcuni batteri producono anche tossine che distruggono ulteriormente i tessuti, provocandone la morte. La fascite necrotizzante può diffondersi molto rapidamente rischio di vita diventa e se non trattata porta alla morte.

Emozionante anche: erisipela – cause, cura, contagio >>

Dove si trovano i batteri?

I batteri, per esempio Vibrio vulnificus, entrano estuari, pozze salmastre e nelle zone costiere, e può anche entrare nel corpo attraverso il consumo di ostriche. Gli streptococchi di gruppo A possono essere trovati sulla pelle umana e nella gola, dove normalmente non danneggiano.

Come si viene infettati?

Il modo più comune per entrare nel corpo è attraverso il piccolo lesioni cutanee come tagli, forature o graffi. Ma ci sono stati anche casi in cui le persone si sono lamentate del consumo di Ostriche hanno infettato.

Leggi di più sui batteri carnivori nel Mar Baltico qui: È così facile essere infettati >>

Nel video: a causa di un graffio su una gamba, una donna muore a causa di batteri carnivori

Leave a Reply

Your email address will not be published.