Comprare un avocado: a cosa dovresti prestare attenzione?

Comprare un avocado: a cosa dovresti prestare attenzione?

Gli avocado sono un alimento di tendenza popolare

Che sia su un panino, trasformato in guacamole o in un’insalata, gli avocado cremosi e dal sapore delicato sono un superfood popolare e salutare. Hanno un punteggio particolarmente buono con le loro numerose vitamine come la vitamina A, la vitamina B6 e la vitamina E. Inoltre, il frutto è ricco di acidi grassi insaturi, che favoriscono principalmente i nostri livelli di colesterolo.

Tuttavia, il frutto acerbo è tutt’altro che ecologico e quindi ha un equilibrio ecologico piuttosto scarso. Quando si coltiva il frutto acerbo, sono necessari circa 1.000 litri per un chilogrammo. Le verdure di casa hanno bisogno di molto meno in confronto. Per la stessa quantità di patate vengono utilizzati circa 250 litri di acqua, le carote necessitano di circa 130 litri e i pomodori, ad esempio, solo 110 litri. Poiché la maggior parte dei frutti proviene da paesi dell’America Latina come il Messico o la Colombia, devono percorrere lunghe distanze per essere trasportati. Anche problematico: a causa della forte domanda, migliaia di ettari di foresta vengono disboscati ogni anno per coltivare avocado.

Per questi motivi, dovresti sempre mangiare avocado con moderazione e consapevolezza. Affinché non butti via inutilmente frutta avariata o acquisti avocado marci, te lo diamo noi consigli pratici per lo shopping per la tua prossima visita al supermercato.

Comprare un avocado: cosa cercare?

Gli avocado si trovano nei nostri supermercati tutto l’anno. Gli avocado Hass sono disponibili da novembre a giugno e provengono principalmente da Messico, Cile, Spagna, Australia o Nuova Zelanda. Da ottobre a marzo puoi trovare avocado Fuerte provenienti da Kenya, Sud Africa, Israele o Spagna.

Come riconosco un avocado buono e maturo?

Dovresti anche assicurarti di scegliere frutta il più fresca e matura possibile. Ma come lo riconosci? Prendi l’avocado. Dovrebbe sembrare pesante e non avere ammaccature visibili all’esterno. Ora spremi con molta attenzione il frutto nella tua mano. Se il frutto è un po’ molle, si può mangiare. Anche lo shake test è rivelatore. Se senti un tintinnio all’interno del frutto, è maturo.

A proposito, puoi anche comprare avocado verdi e duri. Qualche giorno a casa al caldo fatele maturare. Per accelerare il processo di maturazione è sufficiente conservarli insieme a pomodori o banane. Questi emettono gas etilene, che accelera il processo di maturazione.

Continua a leggere: Gli avocado sono marroni all’interno: mangiarli o buttarli via? >>

Leave a Reply

Your email address will not be published.