Deodorante fai da te: ricette semplici

Deodorante fai da te: ricette semplici

Gli ingredienti critici come l’alcol e l’alluminio sono spesso nascosti nel deodorante. Agiscono contro l’umidità delle ascelle e l’odore del sudore, tra le altre cose. Tuttavia, possono entrare nel corpo attraverso lievi lesioni cutanee, come quelle causate dalla rasatura delle ascelle. Si dice che un aumento dell’assunzione di alluminio abbia un effetto dannoso sul nostro corpo. Anche se questa affermazione deve ancora essere completamente confermata dagli studi, una riduzione dell’assunzione di alluminio non può nuocere, ed è qui che entra in gioco. cosmetici fatti in casa e in questo caso deodoranti fatti in casa nel gioco.

Crea il tuo deodorante: devi prima saperlo!

al deodorante fatto in casa puoi scegliere tu stesso gli ingredienti. puoi il tuo Deodorante spray privo di ingredienti profumati e chimici e aggiungi ingredienti aggiuntivi come fragranze essenziali a tua discrezione. In questo modo puoi assicurarti che solo ingredienti innocui siano nei tuoi cosmetici e entrino nella tua pelle.

Puoi trovare contenitori vuoti per deodoranti liquidi o in crema, piccoli flaconi spray o contenitori spray a pompa in farmacia, oppure puoi usare vecchie lattine che dovresti prima pulire.

Quanto dura il deodorante fatto in casa?

Come regola generale, puoi ricordare: maggiore è il contenuto di acqua, minore è la durata di conservazione. Il tuo deodorante fatto in casa durerà dalle quattro alle otto settimane. Se aggiungi qualche goccia in più vitamina E aggiungere all’impasto caldo, ancora di più! La vitamina E non solo ritarda l’irrancidimento degli oli nel deodorante, ma è anche particolarmente nutriente per la pelle e, essendo uno dei più potenti antiossidanti, protegge dalle influenze ambientali. Puoi anche aggiungere degli schizzi succo di limone metti il ​​tuo deodorante. L’acido citrico contenuto ha un effetto antibatterico e può allungare leggermente la durata di conservazione.

Anche alta percentuale di alcol ha un effetto conservante, è efficace contro i batteri e inibisce la formazione di muffe. Tuttavia, l’aggiunta di alcol può portare a intolleranze come irritazione e secchezza della pelle ed è quindi consigliata solo in modo condizionale. Conserva il tuo antitraspirante in un luogo fresco e buio, il frigorifero è il migliore.

Leave a Reply

Your email address will not be published.