I 4 viaggi in treno più belli da soli

I 4 viaggi in treno più belli da soli

Viaggiare in modo sostenibile: il modo migliore per bilanciare il clima è il treno

Purtroppo, quando viaggiamo, lasciamo ancora un’impronta ecologica molto grande. Viaggiare in aereo, nave da crociera o auto ha un enorme impatto sull’ambiente a causa delle enormi emissioni di CO₂. I voli nazionali, ad esempio, producono 214 grammi di CO₂ per persona e per chilometro pro capite. Chi va in vacanza in auto contribuisce ancora con 143 grammi di CO₂ a persona e chilometro al bilancio delle emissioni. L’Agenzia federale dell’ambiente sconsiglia quindi anche i viaggi in aereo e in crociera e raccomanda di scegliere le destinazioni vicine e di raggiungerle anche in treno.

Quando si utilizzano i servizi ferroviari a lunga percorrenza per i viaggi, l’equilibrio ambientale è notevolmente migliore. Qui si accumulano solo 29 grammi di CO₂ per persona e per chilometro. Entro il 2018, Deutsche Bahn era già in grado di fornire elettricità verde al 100% del suo traffico a lunga percorrenza. Tuttavia, il viaggio in treno non è solo il metodo di viaggio più sostenibile. Fedeli al motto “Il viaggio è l’obiettivo”, alcune delle linee ferroviarie locali sono di per sé un vero highlight di viaggio.

I viaggi in treno più belli della Germania: la nostra top 4

1. Coblenza a Treviri

Durante il viaggio in treno da Coblenza a Treviri, la fiaba della Renania-Palatinato scivola lentamente dai finestrini. I viaggiatori in treno seguono la bellissima Mosella lungo il percorso, scoprono vigneti e castelli lungo i binari e sbirciano nei sonnolenti villaggi del vino. Come ipnotizzato, il treno segue il lento e tranquillo flusso della Mosella fino a Treviri, la città più antica della Germania. Treviri era già chiamata città dagli antichi romani 2000 anni fa. I romani vi hanno lasciato edifici imponenti, come la Porta Nigra. La porta della città segna l’ingresso alla città dal 170 d.C. Il viaggio da sogno in treno da Coblenza a Treviri dura tra 90 minuti e 2 ore.

VOIa proposito: Coblenza è anche un vero gioiello storico. La città divenne confortevole alla foce della Mosella e del Reno. Il clou è il Deutsches Eck, un promontorio che domina l’estuario del Reno-Mosella e custodito da una statua equestre di Guglielmo I. Sul lato opposto del Reno, la fortezza Ehrenbreitstein domina maestosamente la città. È possibile raggiungere la fortezza tramite uno spettacolare giro in funivia.

Per saperne di più: I nostri 4 consigli per la tua prossima vacanza sostenibile >>

2. A Sylt attraverso l’Hindenburgdamm

Come stazione termale e resort per ricchi e famosi, Sylt ha già uno status quasi magico. La più grande delle isole della Frisia settentrionale si estende per 38 chilometri al largo della costa del Mare del Nord dello Schleswig-Holstein e della Danimarca. La spiaggia a ovest, lunga quasi 40 chilometri, è un sogno di zucchero a velo per i bagnanti. Ma non è solo Sylt a stupire per l’austera bellezza della Frisia, la linea ferroviaria per l’isola attraverso l’Hindenburgdamm è impressionante. I binari percorrono 11 chilometri sulla stretta strada rialzata che collega Sylt alla terraferma. Questo offre una vista unica sul Mare del Nord e sul Parco Nazionale del Mare di Wadden.

anche emozionante: Questi sono i migliori hotel biologici in Germania > >

3. Höllentalbahn attraverso la Foresta Nera

Stai tranquillo, la ferrovia non è così terrificante come potrebbe suggerire il nome. In effetti, il percorso da Friburgo in Brisgovia a Donauschingen è uno dei percorsi ferroviari più emozionanti e belli della Germania. Ci sono quasi 100 chilometri attraverso tunnel, ponti e persino viadotti. Il Viadotto di Ravenna trasporta il treno a un’altezza di 40 metri sopra le Gole di Ravenna. Da qui si ha una fantastica vista sul verde intenso della Foresta Nera. Per inciso, Friburgo, come punto di partenza della Höllentalbahn, offre una meravigliosa opportunità per un breve giro storico della città. Le colorate e carismatiche case a graticcio della Foresta Nera, il municipio che ricorda un orologio a cucù o lo storico grande magazzino rosso brillante sono dei veri punti di forza e sicuramente vale la pena ammirarli.

4. Da Stralsund a Rügen

Rügen è la più grande isola tedesca e un vero gioiello nel Mar Baltico. Se vuoi avere una prima impressione mozzafiato dell’isola, dovresti assolutamente prendere il treno dalla storica città anseatica di Stralsund a Rügen. Accanto al ponte Rügen, i binari del treno attraversano il Rügendamm. Da qui la vista si apre sugli imponenti cantieri navali di Stralsund, l’antica città in mattoni e, infine, sulla verdeggiante Rügen. Se guardi da vicino sulla strada per Sassnitz, puoi persino vedere le famose scogliere di gesso dell’isola nel Parco Nazionale di Jasmund, che un tempo sedusse il pittore più famoso della Germania settentrionale, Caspar David Friedrich, per creare stampe romantiche.

Nel video: Rügen è così bella – questo è ciò che l’isola del Mar Baltico ha da offrire

Leave a Reply

Your email address will not be published.