I vaccini devono saperlo ora

Il ministro federale della salute Jens Spahn (CDU) ha già dichiarato in estate che vorrebbe offrire vaccini di richiamo corona a tutti i cittadini. “La vaccinazione di richiamo è coperta dalle approvazioni, rafforza e prolunga la protezione del vaccino”, ha detto Spahn in un’intervista ai giornali del Rete editoriale della Germania.

Rinforzo per persone vulnerabili e vaccinate con vettori

La raccomandazione attuale e ufficiale del Comitato permanente per la vaccinazione (STIKO) è che un richiamo con un vaccino mRNA sia raccomandato per le persone di età superiore ai 70 anni e per determinati gruppi a rischio, come il personale medico e infermieristico, che sono a maggior rischio di infezione. Devono trascorrere almeno sei mesi tra la prima serie completa di vaccinazioni e la vaccinazione di richiamo.

Anche le persone vaccinate che hanno ricevuto sia il vaccino AstraZeneca che il vaccino monouso Johnson & Johnson dovrebbero ricevere un richiamo. Relativamente molte scoperte di vaccini sono avvenute in questi vaccini perché il vaccino è meno efficace rispetto agli altri vaccini. Un richiamo può essere somministrato quattro settimane dopo la vaccinazione primaria.

Vaccinazione di richiamo per tutti? Questo è ciò che dice Jens Spahn

La Baviera è stato uno dei primi stati federali ad avviare la vaccinazione di richiamo nelle strutture sanitarie e per le persone particolarmente a rischio. “In una seconda fase, si può pensare di offrire a tutti gli altri la vaccinazione di richiamo”, ha sottolineato il ministro. I vaccini di richiamo devono essere somministrati principalmente negli studi medici. Il virologo Christian Drosten ha una visione diversa. Mentre il Fotografia-Zeitung ha riferito che, secondo il capo virologo di Charité, un aggiornamento non è necessario per la maggior parte delle persone.

OMS: Prima donazione di vaccino ai paesi più poveri

La settimana precedente, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) aveva chiesto la donazione di vaccini ai paesi più poveri prima che venissero somministrati vaccini di terze parti. La reazione di Spahn a questo: “Il mio obiettivo è: garantire vaccini di richiamo e donare vaccini ai paesi più poveri”. La Germania sta già donando la grande musica di AstraZeneca all’iniziativa internazionale sui vaccini Covax. Un altro argomento che Spahn offre: “Inoltre, la produzione di vaccini mRNA è in aumento in tutto il mondo. Vedremo il momento in cui il vaccino Corona sarà in abbondanza in tutto il mondo”.

Booster vaccinale: 4a ondata

Secondo le stime del Robert Koch Institute (RKI), la quarta ondata della pandemia di corona è iniziata ad agosto. La percentuale di campioni positivi nei test di laboratorio PCR è aumentata dal quattro al sei percento in una settimana, secondo il rapporto settimanale dell’istituto a metà agosto giovedì sera. Particolarmente colpiti sono i giovani.

Video: protezione vaccinale presso Johnson & Johnson “insufficiente”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *