Le diete più pericolose del mondo

Perdere peso sano: non funziona in questo modo!

Le persone che vogliono perdere peso e vogliono dimagrire rapidamente spesso si rivolgono a mezzi del tutto inappropriati. Le diete drastiche e le diete da fame estrema portano a un successo a breve termine sulla bilancia, ma a volte provocano gravi danni. A parte i rischi per la salute e gli effetti collaterali pericolosi delle diete drastiche irresponsabili, queste diete estreme non sono mai sostenibili. Chiunque abbia faticosamente perso i chili di peso dal proprio corpo spesso lo colpisce ancora due volte pochi mesi dopo, l’effetto yo-yo manda i suoi saluti. Se vuoi perdere peso in modo sostenibile e sano, dovresti stare lontano da pillole, preparati o lassativi dimagranti e concentrarti su una dieta equilibrata con abbastanza esercizio fisico, sport e uno stile di vita consapevole. Sebbene perdere peso richieda più tempo, è naturale e generalmente molto più efficace e duraturo rispetto alle pericolose diete drastiche. Vi presentiamo le diete peggiori per voi qui.

dieta della tenia

In termini di creatività, spudoratezza e abbandono, la “dieta” della tenia è sicuramente la regina delle tendenze dimagranti più pericolose. Qui, l’ingestione orale o la piantagione di larve di tenia dovrebbero “mangiare” cibo e calorie nel tratto gastrointestinale, il che dovrebbe portare alla perdita di peso. Tuttavia, questo non si basa su alcuna base scientifica e potrebbe anche esserlo gravi conseguenze, come l’infiammazione nel cervello e nei muscoli Avere. Sicuramente stai lontano da esso – non importa quanti chili di perdita di peso senza un cambiamento nello stile di vita promette!

Dieta Thonon

Questa tendenza di Thonon, che è popolare a Hollywood, è simile alla maggior parte delle altre diete drastiche: con un deficit calorico estremo, si dice che i chili di peso diminuiscano in poche settimane. La dieta Thonon consuma un massimo di 800 calorie al giorno e, come la dieta chetogenica, consuma principalmente grassi e proteine. Sfortunatamente, questa dieta porta rapidamente anche a una carenza di vitamine, minerali e sostanze vegetali secondarie. Inoltre, una rigorosa riduzione delle calorie porta a una riduzione della massa muscolare – non solo questo ti rende inadatto, ma abbassa anche il tuo metabolismo basale giornaliero, il che significa che l’effetto yo-yo è inevitabile. Le carenze nutrizionali e la perdita muscolare hanno conseguenze gravi e talvolta permanenti, rendendo la dieta Thonon uno dei metodi più pericolosi.

dieta zuppa di cavolo

Il classico tra le diete drastiche: chi non le conosce? La dieta della zuppa di cavolo cappuccio era – e in alcuni casi è tuttora – una certa popolarità tra coloro che vogliono dimagrire in breve tempo. Sfortunatamente, è molto unilaterale e può portare a una mancanza di nutrienti ed energia dopo poche settimane, il che favorisce la disgregazione muscolare e le infezioni. Inoltre, il “successo del cliente” di questa dieta è spesso annullato dal successivo effetto yo-yo, poiché la persona non cambia nulla nella dieta di base. Alla fine, qualsiasi dieta che si concentri solo su uno o pochi alimenti è destinata a fallire. Qui, le carenze nutrizionali ed energetiche sono inevitabili, per non parlare dello stress mentale.

dieta a base di carne

I seguaci della “dieta dei carnivori” giurano di aver bisogno solo o quasi tutta di carne animale per sentirsi meglio e ottenere tutti i nutrienti di cui hanno bisogno. Si dice addirittura che ci siano casi isolati in cui i sintomi di malattie croniche sono stati curati con esso. Tuttavia, tutti gli studi su larga scala dipingono un quadro diverso: il consumo eccessivo di carne e in particolare di salsicce è associato a un maggiore consumo rischio di malattie dello stile di vita e una vita più breve. Perché oltre all’alto contenuto di sale e grasso degli insaccati, è discutibile anche la carne fresca in grandi quantità: contiene il cosiddetto purine, che può danneggiare le articolazioni e causare o peggiorare la gotta. Il latte di manzo e di vacca contiene anche fattori pro-infiammatori sospettati di promuovere il cancro. Inoltre, la carne non contiene fibre, che sono benefiche per la salute intestinale e il mantenimento di un peso normale. Per non parlare della mancanza di sostanze vegetali secondarie.

Dieta del gruppo sanguigno

Questa curiosa forma di alimentazione ha il proprio menu per ogni gruppo sanguigno. Ad esempio, nella dieta del gruppo sanguigno, le persone con gruppo sanguigno 0 dovrebbero mangiare carne ogni giorno ma evitare i cereali. Quelli con gruppo sanguigno B, invece, dovrebbero evitare le verdure e mangiare principalmente latticini, frutta e verdura. Tuttavia, non ci sono prove o dati scientifici per questa classificazione. Un’idea dietetica piuttosto creativa e innocua, ma non ha senso.

dieta zero

A volte fa bene al corpo umano rimanere senza cibo solido per alcune ore o giorni. Il digiuno intermittente nello stile 16:8 (ore) o 5:2 (giorni) è anche salutare perché stimola i processi di pulizia cellulare. Inoltre, i nostri corpi possono riprendersi dai picchi costanti di zucchero nel sangue e insulina che si verificano mangiando e facendo spuntini costanti nel mezzo. Tuttavia, se a lungo termine digiuno totale – detta anche dieta zero – sempre accompagnato medicamente ed è adatto solo a persone con obesità patologica che hanno bisogno di dimagrire velocemente per motivi di salute. Poiché anche qui la massa muscolare viene rapidamente scomposta, che in casi estremi può interessare anche i muscoli del cuore, si consiglia cautela. Per una sana perdita di peso, attenersi a un digiuno intermittente più delicato.

Prenota consigli per perdere peso

Nei nostri consigli sui libri puoi scoprire come cambiare radicalmente la tua dieta, oltre a eventuali tendenze dietetiche, per mantenere il peso desiderato a lungo termine. Tra questi troverai “The Nutritional Compass” di Bas Kast e “How Not to Diet” del medico e autore di bestseller Dr. Michele Greger. Consigliato a chi vuole invecchiare sano e in forma.

Leave a Reply

Your email address will not be published.